Dieta Senza Glutine

Un’alimentazione priva di glutine è indispensabile per i celiaci. Tuttavia negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente il numero di persone che hanno intrapreso una dieta gluten-free senza una diagnosi di celiachia convinti che questo regime alimentare sia più salutare.

C’è chi sostiene che la dieta senza glutine faccia anche perdere peso, ovviamente, senza alcuna prova scientifica e c’è chi sostiene che invece faccia ingrassare.

Con lo studio dell’AIC si conferma che i prodotti senza glutine, dal punto di vista nutrizionale, sono del tutto paragonabili a quelli convenzionali.

Per arrivare a questo risultato, sono stati selezionati 349 prodotti e 235 analoghi senza glutine, scelti tra le marche più diffuse.

Le differenze nutrizionali rilevate tra senza glutine e convenzionale non sono significative. Inoltre è risultato che i prodotti senza glutine sono meno proteici dei loro analoghi convenzionali, per questo occorre soddisfare il  fabbisogno quotidiano di proteine dalle tramite carne, pesce, uova, latte e latticini, legumi. Lo stesso discorso vale per le fibre.

 

La forza dell’indagine sta soprattutto nei numeri: abbiamo analizzato poco meno di 600 prodotti, i risultati sono perciò solidi e devono tranquillizzare i pazienti. I cibi senza glutine possono comporre una dieta sana ed equilibrata, non mettono a rischio la salute generale per colpa di un apporto inadeguato di nutrienti poco salutari”. (Susanna Neuhold, responsabile dello studio)

Insomma, per quanto riguarda i prodotti industriali, tra gluten-free e convenzionale le differenze nutrizionali sono irrisorie e facilmente compensabili all’interno di una dieta equilibrata.

Quindi una dieta senza glutine ben bilanciata non fa dimagrire, né ingrassare.