Sport e Celiachia

Come deve essere l’alimentazione dell’atleta che mangia senza glutine?

Chi pratica un’attività sportiva deve fare ancora più attenzione alla propria alimentazione, perché il cibo è il principale carburante per l’organismo. E se la dieta seguita è gluten free, l’attenzione deve essere maggiore.

Ecco 10 consigli utili per allenarsi con traquillità:

  1. SI AL CACAO

Il Cacao è un potente antiossidante e incrementa il flusso del sangue nei muscoli e nel cervello.

Quindi prima di mettersi in pista, un po’di cacao certificato senza glutine, altamente raffinato e purificato è l’ideale.

 

  1. SI ALLA QUINOA

Chi corre o cammina tanto ha bisogno di energia. Indiscutibile fonte di energia gluten free sono i carboidrati, da prendere, ad esempio, con le barrette per lo sport a base di quinoa, una pianta erbacea simile agli spinaci, priva di glutine, e frutta essiccata. Altra fonte di energia è il miglio.

 

  1. SI ALL’ESERCIZIO DURANTE LA PAUSA PRANZO…

… a patto di non saltare il pranzo! Gli esperti danno l’ok al pasto veloce e consigliano di dividere il piatto in tre parti, inserendo in ciascun parte proteine, verdure e carboidrati a base di riso, quinoa o grano saraceno, che sono privi di glutine.

 

  1. È IMPORTANTE REINTEGRARE I SALI MINERALI PERSI CON IL SUDORE

La regola vale per tutti, ma in particola modo per i celiaci che faticano ad assorbire importanti micro-sostanze, tra cui il potassio e il magnesio.

Quindi, oltre all’acqua, bisogna reintegrare sodio, cloro, calcio, potassio e magnesio.

 

  1. DISINFIAMMARE L’INTESTINO

I villi intestinali dei soggetti celiaci sono messi sotto pressione dall’infiammazione. Quindi via libera agli Omega3 di cui sono ricchi salmone, sardine, crostacei e tonno, lo stesso vale per l’olio di pesce raffinato e purificato dai metalli presenti nel mare o l’alga Schizochytrium.

 

  1. ATTENZIONE AL MAIS

Il troppo stroppia sempre. Il mais è privo di glutine ma se mangiato di frequente favorisce il processo infiammatorio senza che ce ne rendiamo conto, la cosiddetta “infiammazione silente”, che può arrecare danni e ripercussioni fastidiose.

 

  1. SI A FRUTTA E VERDURA

È importante tenere sotto controllo i picchi d’insulina per evitare ulteriori infiammazioni. Quindi si a frutta e verdura che danno sazietà e aiutano a mantenersi in forma.

 

  1. .. E AI SEMI DELLA FRUTTA

Un consiglio degli esperti è di non perché gettare i semi che troviamo dentro la frutta ma di mangiarli, così da favorire la salute della flora intestinale. Un bel vantaggio per chi soffre di celiachia.

 

  1. 9. CI VUOLE EQUILIBRIO

Un ulteriore consiglio è tenere sotto controllo l’indice glicemico, cioè la velocità con cui sale il livello di zuccheri nel sangue e, di conseguenza, l’infiammazione silente. Come? Bilanciando gli alimenti. Per esempio alla frutta aggiungete il Grana e un paio di noci.

 

  1. CONCEDETEVI UNO SGARRO

Non si può stare sempre a stecchetto. E, ogni tanto, un piccolo sgarro ci sta. Ovviamente gluten free. Che sia una birra o qualche fetta di torta l’importante è concederselo entro le tre ore successive all’allenamento.